SUPERBONUS al 110%: Adeguamento Sismico, Miglioramento Sismico e Interventi Locali

SUPERBONUS al 110%: Adeguamento Sismico, Miglioramento Sismico e Interventi Locali

Tipologie di intervento sulle strutture già esistenti
- Adeguamento sismico
Sono interventi mirati al raggiungimento di prestazioni e condizioni di sicurezza previste dalle norme tecniche per i nuovi edifici.
Sono interventi di norma molto importanti ed invasivi con costi conseguentemente elevati. Richiedono un collaudo statico
Le norme vigenti prevedono l'obbligo dell'adeguamento sismico nel caso di sopraelevazioni ed ampliamenti, ed anche in cambi d'uso e trasformazione radicale del fabbricato preesistente.
In questa categoria ovviamente rientrano gli interventi di demolizione e ricostruzione.
- Miglioramento sismico
Sono interventi più piccoli che permettono di incrementare il livello di sicurezza strutturale e sono quindi opere meno onerose e tecnicamente più semplici.
Anche questo tipo di intervento è sottoposto a collaudo statico.
Dove non ci sia obbligo di adeguamento sismico, è possibile apportare interventi di miglioramento sismico.
- Interventi locali
Sono interventi specifici mirati alla riparazione di elementi strutturali isolati che presentano criticità dovute a danni o degrado e che servono a migliorare la sicurezza del fabbricato.
Non viene richiesto li collaudo statico.
- SISMABONUS 
Gli interventi per la riduzione del rischio sismico sono incentivati mediante specifica detrazione fiscale (sismabonus) che ha recentemente beneficiato degli incrementi al 110% in quanto viene considerato intervento trainante indipendentemente dalle altre opere da effettuare sullo specifico edificio al quale si fa riferimento.
Sono previsti per le abitazioni e per gli edifici produttivi ricadenti nelle zone sismiche 1 / 2 / 3 (non la 4 che è la meno pericolosa) per un tetto di spesa pari a € 96.000 per unità abitativa.
Il comma 4 dell'art 119 del DL 34/2020 estende l'agevolazione del beneficio del 110% a tutti gli interventi per la riduzione del rischio sismico anche se non comportano una riduzione di una classe.
Le categorie soggette sono sottoposte a verifica da parte del collaudatore statico, che è una delle figure tecniche che dovrà attestare la conformità degli interventi realizzati al progetto strutturale depositato.
Caorle e in generale la  nostra fascia costiera  si trova in zona sismica 4 e quindi non si applica il sismabonus. Mentre lo sono Portogruaro, Treviso e Udine. Per info qui trovate la mappa sismica del Veneto 
NOTA BENE
Grazie a questa novità importante adottata dal governo per rilanciare le imprese e l'economia italiana,, è possibile ora intervenire sulla vulnerabilità della propria casa, aumentandone sicurezza e stabilità e godendo di benefici fiscali che ci facciano rientrare delle spese sostenute.
* SUPERBONUS 110% 
Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. 
DETTAGLI  https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/superbonus-110%25
 
QUALI prodotti rientrano nell'Ecobonus 110% ?
- Fotovoltaico e batteria ! Evviva l'energia rinnovabile
- Solare termico: acqua calda in abbondanza con un grande risparmio sulla tua bolletta
- Pompa di calore 
- Sistema solare: fotovoltaico + pompa di calore
Tra gli interventi importanti (trainanti): 
-isolamento a cappotto dell'involucro opaco, isolamento del sottotetto o della copertura.
-Sostituzione del generatore di calore
L'importante è migliorare di almeno due classi energetiche e che si abbia la conformità urbanistica.
 
Se hai paura di perderti in questo mare di vantaggi e burocrazia, non ti preoccupare perchè noi ti aiutiamo seguendoti passo passo e dandoti l'appoggio di un bravo professionista specializzato in questo.